CONTACT
Useful Information

Address

Via Rosola, 1083, 
41059 Zocca (MO)

Contact Information

Phone: 059 987115

 Fax: 059 987115 

Email: info@caseificiorosola.it 

Farm Shop

Monday to Sunday 09:00-12:30 / 16:00-19:00.

Closed on Thursdays afternoon.

CHARACTERISTICS

The Bianca Modenese is a long-living, docile and fertile breed.

PHYSICAL APPEARANCE

– White coat (bulls may show grey shading on the neck and shoulders)

– Yellowish, black-tipped horns

– Tuft with brown-reddish shades

– The Bianca’s most distinctive characteristics is a pink-coloured reversed V in the centre of the dark-grey wide muzzle

The Bianca Modenese

HISTORY

The breed is first documented in the mid-nineteenth century: its breeding – along with the breeding of the Reggiana Rossa (Reggiana red cow) – has always been tightly bound to the production of Parmigiano Reggiano.


Over the course of the 19th century, the range and numbers of Modenese white cows expanded rapidly in the provinces of Modena, Reggio Emilia, Bologna and Mantua. In the 1950s, the population was estimated at 230,000. Then began the demographic decline that still continues today, with the Bianca being progressively replaced by others, more productive imported breeds. Today, only a few hundred examples remain.

BREED RECOVERY, CONSERVATION AND PROMOTION


Bianca Modenese’s milk

Bianca’s milk is particularly suitable for cheesemaking. Not only: the excellent ratio between fats and proteins and the high concentration of K-casein (B) make it easily processable.


Caseificio Rosola

We are at the forefront in recovering, conserving and promoting this ancient breed. Indeed, to let it go extinct would be tantamount not only to losing a very important element of our culture and history, but also to renouncing to a raw material of indisputable quality.


20th century

In 2000 the Province of Modena – along with Slow Food and Associazione Provinciale Allevatori (Association for cattle breeding and genetic improvement) – began to promote a biodiversity project for the recovery and promotion of the Bianca Modenese breed.


Great results

On 4 April 2005 farmers obtained the first wheel of Parmigiano Reggiano made entirely from Bianca’s milk. The wheel passed all quality checks with excellent results. In 2006, the Slow Food Presidium began safeguarding the breed – ad not just a product in particular.


 

THE CONSORTIUM

A few years later, several white cow farmers gathered in the Consorzio Valorizzazione Bovini Razza Bianca Modenese (Consortium for the promotion of the Bianca Modenese breed). They set the following objectives:

  • – Protection and preservation of the breed and increase in the number of examples
  • – Breeding development through the promotion of derived products
  • – Promotion of healty, natural and respectful breeding and farming techniques
  • – Promotion of research activities and of assitance and supervision for consortium partners.
  • – Promotion of trademark regulations (all products derived from Bianca’s milk shall bear the Consortium trademark)
  • – Coordination and management of sale and marketing activities
  •  
  • The main aim of the Consortium is to start a distribution chain to guarantee high quality and honest prices to both producers and consumers.

REGULATIONS FOR BIANCA’S MILK PRODUCTION

Cows must be fed with natural, GMO-free products. Silage, fooder and food whose preservation requires PH variation are not allowed. “Unifeed” feeding technique is not allowed. Integrations with minerals and vitamins are allowed under veterinary prescription.

  •  

TRADITIONAL PARMIGIANO REGGIANO

24, 36 or 60 months

Parmigiano Reggiano is also known as “The King of Cheeses” thanks to its unique taste, high digestibility and richness in protein, vitamins and minerals. It comes therefore as no surprise that it is one of the most appreciated foods of Italian cuisine.


The high quality of our milk depends primarily on our fodder: the flower essences typical of the Apennines give the raw material – and the final product therefore – intense and persistent aromas.

PARMIGIANO REGGIANO BIANCA MODENESE

24, 36 or 60 months

Parmigiano Reggiano is also known as “The King of Cheeses” thanks to its unique taste, high digestibility and richness in protein, vitamins and minerals. It comes therefore as no surprise that it is one of the most appreciated foods of Italian cuisine.


The milk produced by the Bianca Modenese – Slow Food Presidium is a raw material of exceptional quality thanks to its easily processability, the excellent ratio between fats and proteins and the high concentration of K-casein (B).

FURMAI AND MAGGENGO BIANCA MODENESE

Raw-milk cheeses 2 or 12 months

Furmai: produced in autumn and winter

Furmai is also known as “The Farmers’ Cheese”: it takes this name from the traditional custom of suspending the production activity on the day of Saint Catherine (25 November) and then resuming it the following spring. During that period, the milk that was left over from the breeding of calves was made into butter and Furmai directly in the farmers’ houses.


Each wheel weighs about 3Kg and contains simple ingredients: raw milk, salt and rennet. Furmai is a soft cheese with a fresh and persistent taste.

Maggengo: produced in spring and summer

Maggengo is a refined cheese – whose colour ranges from bright straw-yellow to golden – produced by cows fed with green fodder only.

RICOTTA BIANCA MODENESE

Produced every day without additives and preservatives

Ricotta is produced through coagulation of the proteins contained in the whey, the liquid that separates from the curd during cheesemaking. Ricotta represents the perfect synthesis of first-class raw materials and the mastery of cheesemakers.


Its name means “cooked twice”. Indeed, ricotta is cooked a first time during the milk heating process, and a second time during the whey heating process.

Once the coagulation temperature is reached, whey proteins aggregate into curds, retaining fats contained in the blend. The curds are then ladled by hand into draining forms.

CACIOTTA AND DAIRY PRODUCTS

Fresh and aged cheeses

 Caseificio Rosola produces a wide range of fresh and aged cheeses, along with several dairy products. All in observance of the traditional methods – rigorously without additives or preservatives.


Caciotta deserves a particular mention: it is made for fresh consumption from a skilful blend of whole milk from the morning with skimmed milk from the previous evening’s milking.

CAPRONE GOAT CHEESE

Introduced during the past months

Goat cheese has high nutritional and organoleptic properties.


Its high digestibility makes it particularly indicated for low-cholesterol diets.

TRADITIONAL KNOWLEDGE AND SKILLS

Caseificio Rosola (Società Agricola Cooperativa) was founded in 1966 by a group of farmers residing in the homonymous village located in the municipality of Zocca, in the province of Modena.
The founder members own several acres of farming and pasture lands located near the Caseificio. To fodder with which cows are fed is obtained from these lands.
OUR SOURCE OF INSPIRATION
A few years ago, we decided to stop selling milk to other dairies to start processing it on farm. This allowed us not only to start selling our own products, but also to strengthen the protection and promotion of our territory, animals and raw materials.
Awesome Image

Authenticity

Awesome Image

Territoriality

Awesome Image

Genuineness

Modern tastes

OUR GREATEST 

AMBITION

We promote and protect our territory, animals and raw materials.

Caseificio Rosola has best known how to value its origins made of care and patience by keeping a close eyes on the evolution of the market. The Caseificio is now made up of eight members, who continue to pursue the same goals as their fathers and grandfathers. The ability to combine craftsmanship with new lifestyles and new customer needs characterises our business and our daily commitment to guarantee unique products with an unmistakable taste. It is precisely for this reason that in 2005 we introduced the Bianca Modenese breed. Our aim for the future is to increase our production capacity while continuing to manage independently all stages of the production and distribution chain.


1966

A group of local farmers found the Caseificio Rosola – Società Agricola Cooperativa.


2005

Introduction of the Bianca Modenese breed.


2006

The Bianca Modenese became a Slow Food Presidium.


1026

Identification numer of Caseificio Rosola, assigned by the Parmigiano Reggiano Consortium.


 

CASEIFICIO ROSOLA

Caseificio Rosola (Società Agricola Cooperativa) was founded in 1966 by a group of farmers residing in the homonymous village located in the municipality of Zocca, in the province of Modena.
The Caseificio is now made up of eight members, who continue to pursue the same goals as their fathers and grandfathers.

We promote our origins, local traditions and community.

The ability to combine craftsmanship with new lifestyles and new customer needs characterises our business and our daily commitment to guarantee unique products with an unmistakable taste.
Awesome Image

Authenticity

Awesome Image

Territoriality

Awesome Image

Genuineness

Mountain Parmigiano Reggiano: the challenges of quality in climatic and market evolution

 
Caseificio Rosola Società Agricola Cooperativa has been recognized as beneficiary of a contribution by FEASR (European Agricultural Fund for Rural Development) regarding a project – approved under the PSR Emilia-Romagna 2014-2020 (Rural Development Program), Typology of intervention 4.2, Public Notice D.G.R. 227/2017, application n. 5050838 – included in the Progetto di Filiera 67 of the Consortium Terre di Montagna (Dairy Sector) entitled “Mountain Parmigiano Reggiano: the challenges of quality in climatic and market evolution”, proposed and led by the Consortium itself.
Our cheeses
Genuineness since 1966
Naturally traditional, traditionally natural:
Caseificio Rosola produces a wide range of fresh and aged cheeses – rigorously without additives or preservatives.

PARMIGIANO
REGGIANO

Our cheeses

PARMIGIANO REGGIANO
BIANCA MODENESE

Our cheeses

FURMAI AND
MAGGENGO

Our cheeses

RICOTTA FROM
BIANCA MODENESE

Our cheeses

CACIOTTA AND
DAIRY PRODUCTS

Our cheeses

Caprone
goat cheese

Our cheeses

THE BIANCA MODENESE

 
Caseificio Rosola is at the forefront in promoting the Emilian region and its biodiversity: since 2005 we are committed to recovering and conserving the Bianca Modenese breed (white Modenese cow). Indeed, to let this ancient breed go extinct would be tantamount not only to losing a very important element of our culture and history, but also to renouncing to a raw material of indisputable quality.

 

QUALITY IS KEY

In 2000 the Province of Modena – along with Slow Food and Associazione Provinciale Allevatori (Association for cattle breeding and genetic improvement) – began to promote a biodiversity project for the recovery and promotion of the Bianca Modenese breed. On 4 April 2005 farmers obtained the first wheel of Parmigiano Reggiano made entirely from Bianca’s milk. The wheel passed all quality checks with excellent results.

 

OUR VALUES

 

Caseificio Rosola commits itself to protecting and promoting the Emilian territory, animals and raw materials. 

This is how we guarantee high-quality products with a naturally typical, unmistakable flavour.

 

ITALIAN

CRAFT TRADITION

We carefully treasure the precious teachings that our fathers and grandfathers handed down to us.

BIANCA

MODENESE

This minor cattle breed of limited diffusion – native of the Po Valley – produces milk of unquestionable quality.

FODDER

PRODUCTION

The fodder of our production is enriched with the intense and persistent aromas of the Apennine Mountains.

SHORT

DISTRIBUTION CHAIN

We aim to continue to manage all stages of the production and distribution chain independently.

Informazioni Utili

Indirizzo

Via Rosola, 1083, 
41059 Zocca (MO)

Informazioni di contatto

Tel: 059 987115

 Fax: 059 987115 

Email: info@caseificiorosola.it 

Orario Spaccio Aziendale

Da Lunedì a Domenica 09:00-12:30 / 16:00-19:00.

Chiuso Giovedì pomeriggio.

PARMIGIANO REGGIANO TRADIZIONALE

Stagionature 24 mesi – 36 mesi – 60 mesi

Per quello che è universalmente riconosciuto come “Il Re dei Formaggi” non serve spendere troppe parole: il suo gusto deciso, l’alta digeribilità, la ricchezza in termini di proteine, vitamine e minerali lo hanno reso uno dei punti fermi della nostra cucina.

Il valore aggiunto apportato dal latte del Caseificio Rosola è da rintracciare innanzitutto nei foraggi di nostra produzione: sono proprio le essenze vegetali e floreali caratteristiche dei prati dell’Appennino a conferire alla materia prima – quindi al prodotto finale – gli inconfondibili aromi intensi e persistenti.

PARMIGIANO REGGIANO DI BIANCA MODENESE

Stagionature 24 mesi – 36 mesi – 60 mesi

Per quello che è universalmente riconosciuto come “Il Re dei Formaggi” non serve spendere troppe parole: il suo gusto deciso, l’alta digeribilità, la ricchezza in termini di proteine, vitamine e minerali lo hanno reso uno dei punti fermi della nostra cucina.

Il latte di Bianca Modenese – Presidio Slow Food è una materia prima di eccezionale qualità: l’ottimo rapporto fra tenore di grasso e indice proteico, e l’alta frequenza del gene B delle K-caseine, lo rendono più facile da lavorare durante il complesso procedimento che porta alla creazione del Parmigiano Reggiano.

FURMAI E MAGGENGO DI BIANCA MODENESE

Formaggi a latte crudo. Stagionature 2 – 12 mesi

Furmai: prodotto nelle stagioni autunnali e invernali

Il Furmai è noto come “formaggio dei contadini”: un tempo, infatti, i caseifici della zona sospendevano l’attività nel giorno di Santa Caterina (25 novembre), per poi riprenderla la primavera successiva. In questo lasso di tempo, il latte avanzato dall’allevamento dei vitelli veniva trasformato a casa in burro e Furmai.

Pochi ingredienti – latte crudo, sale, caglio – vanno a costituire forme cilindriche da 3Kg ca: si tratta di un formaggio a pasta morbida, dal sapore fresco ma persistente.

Maggengo: prodotto nelle stagioni primaverili ed estive

Il Maggengo, di colore paglierino tendente al dorato, è più pregiato rispetto al precedente: nelle stagioni di produzione, infatti, le bovine vengono nutrite con solo foraggio verde.

RICOTTA DI BIANCA MODENESE

Prodotta tutti i giorni, priva di additivi e conservanti

Sintesi perfetta fra eccellenza delle materie prime e maestria del casaro, la ricotta si ottiene grazie alla coagulazione delle proteine del siero – la parte liquida che si separa dalla cagliata durante la caseificazione.

Il suo nome significa letteralmente “cotta due volte”: la prima durante il riscaldamento del latte per la produzione del formaggio, la seconda durante il riscaldamento del siero.
Una volta raggiunta la temperatura di coagulazione, le proteine del siero si aggregano in fiocchi, imprigionando anche il grasso contenuto nella miscela: la ricotta così ottenuta viene raccolta con un mestolo e deposta nelle fiscelle.

CACIOTTE E LATTICINI

Formaggi freschi e stagionati – Vasta gamma di latticini

 Il Caseificio Rosola ricava diversi formaggi freschi e stagionati, oltre a numerosi latticini. Tutti prodotti nel rispetto dei metodi tradizionali, senza alcuna aggiunta di additivi e conservanti.

Fra questi, merita una menzione particolare la caciotta: si tratta di un formaggio ottenuto con il latte scremato della sera e quello intero del mattino, da consumare fresco.

CAPRONE

Novità introdotta nel corso degli ultimi mesi

Il formaggio di capra si distingue per le peculiari qualità organolettiche e l’elevato livello nutrizionale.

Mediamente più digeribile rispetto ai formaggi vaccini – e indicato nelle diete povere di colesterolo – con la sua introduzione ci siamo proposti innanzitutto di ampliare la nostra offerta casearia.

UN SAPERE ANTICO

Il Caseificio Rosola nasce nel 1966 come Società Agricola Cooperativa, per volontà degli allevatori residenti nell’omonima frazione del comune di Zocca (MO).
I soci fondatori gestiscono realtà medio-piccole, dislocate nel raggio di pochi chilometri, dai cui terreni coltivati a prati-pascolo – con l’avvicendamento quinquennale di cereali – vengono ricavati i foraggi per l’alimentazione delle bovine.
LA NOSTRA FONTE DI ISPIRAZIONE
Smettere di vendere il latte a caseifici privati gestiti da ignoti, per iniziare a trattarlo in loco e ricavarne prodotti da commercializzare: un progetto che risponde all’esigenza di tutelare in prima persona territorio, animali e materie prime.
Awesome Image

Autenticità

Awesome Image

Territorialità

Awesome Image

Genuinità

Un sapore moderno

LA NOSTRA MAGGIORE

AMBIZIONE

Tuteliamo in prima persona territorio, animali e materie prime

Il Caseificio Rosola, nel tempo, ha saputo valorizzare le proprie origini – fatte di gesti specifici, cura e pazienza – seguendo da vicino le costanti evoluzioni del mercato: oggi siamo otto soci, e continuiamo a perseguire i medesimi obiettivi dei nostri padri e nonni. La necessità di coniugare la dimensione prettamente artigianale delle lavorazioni con nuovi stili di vita e richieste commerciali, ci ha portato ad assimilare il concetto stesso di tipicità: il nostro impegno quotidiano è volto infatti a garantire prodotti dal sapore inconfondibile, patrimonio di tutti. L’introduzione, nel 2005, della razza Bianca Modenese (il cui latte viene lavorato in filiera separata) risponde proprio a questo proposito. Senza dimenticare i preziosi insegnamenti che ci sono stati trasmessi, per il futuro ci proponiamo di incrementare la nostra capacità produttiva, continuando a gestire autonomamente l’intera filiera.


1966

Nasce il Caseificio Rosola, Società Agricola Cooperativa


2005

Introduzione della razza Bianca Modenese


2006

La Bianca Modenese diventa Presidio Slow Food


1026

Matricola assegnata dal Consorzio del Parmigiano Reggiano


 

CARATTERI DISTINTIVI DELLA RAZZA

Rispetto alle altre razze da latte, la Bianca Modenese si distingue per rusticità, longevità, fecondità e temperamento docile.

COME SI PRESENTA?

– Mantello bianco latteo (con gradazioni di grigio negli esemplari maschi)

– Corna di medio sviluppo, di colore tendente al giallo e punta nera 

– Alle volte, ciuffo frontale con sfumature rossastre 

– Caratteristica distintiva è la spaccatura, ossia una zona rosea a “V” rovesciata, nel centro del musello color ardesia

La Bianca Modenese

CENNI STORICI

Le prime testimonianze relative alla Bianca Modenese risalgono alla prima metà del XIX secolo: l’allevamento di questa razza – insieme alla Rossa Reggiana – è da subito strettamente collegato alla produzione del Parmigiano Reggiano.

Nel corso del Novecento, fra le province di Modena – Reggio Emilia – Mantova – Bologna il numero di capi aumenta costantemente: negli anni Cinquanta se ne contano ben 230.000. Poi, il declino: la Bianca viene infatti progressivamente sostituita da altre – più produttive – razze d’importazione. Oggi rimangono poche centinaia di esemplari.

RECUPERO E VALORIZZAZIONE 


Il latte di Bianca Modenese

Risulta particolarmente adatto alla caseificazione. Non solo: l’ottimo rapporto fra tenore di grasso e indice proteico, e l’alta frequenza del gene B delle K-caseine, lo rendono più facile da lavorare durante il complesso procedimento che porta alla creazione del Parmigiano Reggiano.


Il Caseificio Rosola

È orgoglioso di essere in prima linea per quanto riguarda il recupero e la valorizzazione di questa razza: lasciare estinguere la Bianca equivarrebbe a perdere un elemento non trascurabile della nostra cultura, della nostra storia. E rinunciare per sempre a una materia prima di indiscutibile qualità.


Negli anni Duemila

La Provincia di Modena – con la collaborazione del Movimento Slow Food e dell’Associazione Provinciale Allevatori – promuove un importante progetto di tutela per la biodiversità animale, che interessa da vicino la Bianca Modenese.


Grandi risultati

Il 4 aprile 2005 abbiamo la prima forma di Parmigiano Reggiano ricavata interamente da latte di Bianca, e supera tutti i controlli qualitativi con risultati eccellenti. Nel 2006 il Movimento Slow Food sceglie di istituire uno dei suoi Presidi a tutela della razza – e non solo di un prodotto in particolare.


 

IL CONSORZIO

Poco dopo, gli allevatori di Bianca Modenese – Caseificio Rosola in testa – scelgono di riunirsi nel Consorzio Valorizzazione Bovini Razza Bianca Modenese, ponendosi i seguenti obiettivi:

  • Salvaguardia della razza e aumento numerico dei capi
  • Sviluppo dell’allevamento tramite promozione e valorizzazione dei prodotti derivati
  • Trasformazione corretta dei prodotti con tecniche di allevamento sane, naturali e sicure, in accordo con il Disciplinare di Produzione
  • Promozione e realizzazione di attività di ricerca, assistenza e vigilanza nei confronti dei consorziati
  • Creazione e regolamentazione nell’utilizzo del marchio (apposto su tutti i prodotti ricavati  dal latte di Bianca)
  • Coordinamento delle attività di commercializzazione
  •  
  • L’intento principale del Consorzio è quello di avviare una filiera corta che garantisca qualità, e costi parimenti onesti per produttori e consumatori.

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL LATTE DI BIANCA MODENESE

Il Disciplinare prevede che l’alimentazione delle bovine sia costituita esclusivamente da prodotti naturali, privi di OGM. Non sono inoltre consentiti insilati, foraggi e alimenti per la cui conservazione sia prevista una variazione del PH. Non è ammessa la tecnica di alimentazione unifeed. Sono previste integrazioni con sali minerali e vitamine, solo previa prescrizione veterinaria.

  •  

IL CASEIFICIO ROSOLA

Il Caseificio Rosola nasce nel 1966 come Società Agricola Cooperativa, per volontà degli allevatori residenti nell’omonima frazione del comune di Zocca (MO).
Oggi siamo otto soci, e continuiamo a perseguire i medesimi obiettivi dei nostri padri e nonni.

Abbiamo saputo valorizzare le nostre origini

La necessità di coniugare la dimensione artigianale delle lavorazioni con nuovi stili di vita e richieste commerciali, ci ha portato ad assimilare il concetto stesso di tipicità: il nostro impegno quotidiano è volto a garantire prodotti dal sapore inconfondibile, patrimonio di tutti.
Awesome Image

Autenticità

Awesome Image

Territorialità

Awesome Image

Genuinità

Parmigiano Reggiano di Montagna: le sfide della qualità nell’evoluzione climatica e dei mercati

 
Rosola di Zocca Società Agricola Cooperativa è beneficiaria di un contributo del FEASR per un progetto approvato a valere sul PSR Emilia-Romagna 2014-2020 – Tipo di operazione 4.2. – Approccio di sistema – Avviso Pubblico D.G.R. 227/2017, domanda n.  5050838  compreso nel Progetto di Filiera 67 del Consorzio Terre di Montagna (SETTORE LATTIERO CASEARIO) dal titolo “Parmigiano Reggiano di Montagna: le sfide della qualità nell’evoluzione climatica e dei mercati”  di cui la stesso Consorzio è proponente e capofila.
I nostri Prodotti
Una storia di genuinità dal 1966
Naturalmente tradizionali, tradizionalmente naturali:
il Caseificio Rosola produce una vasta gamma di formaggi freschi e stagionati, senza alcuna aggiunta di additivi e conservanti.

Parmigiano
Reggiano

prodotti

Parmigiano di
Bianca Modenese

prodotti

Furmai e
Maggengo

prodotti

Ricotta di
Bianca Modenese

prodotti

Caciotte e
Latticini

prodotti

Formaggio
Caprone

prodotti

LA BIANCA MODENESE

 
Il Caseificio Rosola è orgoglioso di essere in prima linea per quanto riguarda il recupero e la valorizzazione di questa razza: lasciare estinguere la Bianca equivarrebbe a perdere un elemento non trascurabile della nostra cultura, della nostra storia. E rinunciare per sempre a una materia prima di indiscutibile qualità.

 

LA QUALITÀ È DI CASA

Negli anni Duemila, la Provincia di Modena – con la collaborazione del Movimento Slow Food e dell’Associazione Provinciale Allevatori – promuove un importante progetto di tutela per la biodiversità animale, che interessa da vicino la Bianca Modenese: il 4 aprile 2005 abbiamo la prima forma di Parmigiano Reggiano ricavata interamente da latte di Bianca, e supera tutti i controlli qualitativi con risultati eccellenti.

 

I NOSTRI VALORI

 

Il Caseificio Rosola si impegna costantemente per tutelare territorio, animali e materie prime:

l’unico modo per garantire prodotti dal sapore inconfondibile, naturalmente tipico.

 

TRADIZIONE

ARTIGIANALE

Abbiamo fatto tesoro dei preziosi insegnamenti che ci sono stati trasmessi.

BIANCA

MODENESE

Alleviamo una razza autoctona, il cui latte è materia prima di indiscutibile qualità.

PRODUZIONE

FORAGGI

Le essenze dei prati dell’Appennino conferiscono aromi intensi e persistenti.

FILIERA

CORTA

Per il futuro, ci proponiamo di continuare a gestire autonomamente l’intera filiera.